Progetto di contrasto ai fenomeni di violenza alle donne

Il servizio

Con il progetto si intende sviluppare una cultura di genere, tale da consentire una veicolazione delle problematiche riguardanti la violenza alle donne, in modo tale che, la violenza subita non sia più un “caso” da risolvere, bensì una accoglienza condivisa di un bisogno, in grado di attivare risposte politiche e territoriali. Il progetto garantisce anche la presa in carico delle donne vittime di violenza offrendo percorsi di accoglienza protetta  e tutela per la donna (e gli eventuali figli).
Il progetto è realizzato attraverso una convenzione tra la Società della Salute della Valdinievole e l’associazione "365 giorni al femminile", quest’ultimo titolare della gestione del centro antiviolenza collegato alla rete nazionale.
 

Requisiti per accesso al servizio

Donne sole o con figli vittime di violenza psicologica, fisica ed economica.
 

Come accedere al servizio

Il centralino telefonico di LibereTutte, raggiungibile al numero 340.6850751 dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 19.00,  consente di richiedere informazioni e/o prenotare un appuntamento per un colloquio.Il centralino è attivo su un numero di cellulare, ed è possibile fare semplicemente uno squillo o inviare un Sms con il proprio numero telefonico e un’ operatrice provvederà a ricontattare al più presto..

Dove rivolgersi

 Se sei residente nel Comune di:
*Buggiano
*Chiesina Uzzanese
*Lamporecchio
*Larciano
*Massa e Cozzile
*Monsummano Terme
*Montecatini Terme
*Pescia
*Pieve a Nievole
*Ponte Buggianese
*Uzzano