Il sostegno socio-educativo

Il servizio

E’ un intervento di sostegno educativo rivolto al nucleo familiare nel suo complesso, finalizzato a sostenere e promuovere le responsabilità educative ed affettive della famiglia, superandone le carenze. Il servizio è finalizzato a dare risposte alle difficoltà di comportamento e apprendimento del minore e si esplica attraverso interventi domiciliari socio-educativi e di supporto psicologico.
Il servizio fornisce, attraverso la presenza di un educatore, un affiancamento educativo al minore/adolescente all’interno della sua famiglia, coinvolgendo i genitori e favorendo il confronto tra genitori e figli al fine di migliorare le condizioni relazionali. 
Ha una funzione preventiva rispetto all’istituzionalizzazione e si pone come supporto alle famiglie che, su indicazione del Servizio Sociale Territoriale e/o del Tribunale dei Minorenni, presentino particolari difficoltà relative agli aspetti di cura.
Il servizio è svolto attraverso una convenzione con la cooperativa sociale "Il Ponte", in associazione con la cooperativa sociale "Il Progetto".
 

Requisiti per accesso al servizio

Bambini e adolescenti le cui famiglie si trovano in gravi difficoltà a compiere adeguatamente i propri compiti di cura verso i figli.

Come accedere al servizio

L’assistente sociale redige, con l’apporto di ulteriori professionisti, un progetto personalizzato e stipula il contratto di aiuto fra la famiglia ed il servizio. L’erogazione delle prestazioni è da ritenersi vincolata al rispetto del "contratto di aiuto" stipulato fra il cittadino ed il servizio.

Dove rivolgersi

 Se sei residente nel Comune di:
*Buggiano
*Chiesina Uzzanese
*Lamporecchio
*Larciano
*Massa e Cozzile
*Monsummano Terme
*Montecatini Terme
*Pescia
*Pieve a Nievole
*Ponte Buggianese
*Uzzano