Progetto sperimentale ”Nonno in affido”

Il servizio

Il servizio è finalizzato a garantire a persone anziane in stato di disagio e/o con limitazioni dell’autonomia, il sostegno necessario nelle attività fondamentali della vita quotidiana e nei bisogni di relazione, attraverso un progetto di ospitalità temporanea presso una famiglia o persona singola disponibile all’accoglienza a tempo pieno o part-time. Il progetto è attuato fra il domicilio dell’utente e la famiglia e/o la persona che accoglie. 

Requisiti per accesso al servizio

Anziani con difficoltà o impossibilità a vivere soli in modo continuativo.

Come accedere al servizio

La persona in condizione di bisogno, personalmente o mediante segnalazione di parenti o conoscenti, presenta domanda di accesso al servizio sociale territoriale. L’assistente sociale redige un progetto personalizzato e stipula il contratto di aiuto fra il cittadino ed il servizio. L’erogazione delle prestazioni è da ritenersi vincolata al rispetto del "contratto di aiuto".

Costi

Nel progetto in riferimento all’applicazione della normativa 109/98 e successive modifiche potrà essere prevista una compartecipazione alle spese. Nel progetto potrà essere previsto anche un contributo per le famiglie affidatarie.

Dove rivolgersi

 Se sei residente nel Comune di:
*Buggiano
*Chiesina Uzzanese
*Lamporecchio
*Larciano
*Massa e Cozzile
*Monsummano Terme
*Montecatini Terme
*Pescia
*Pieve a Nievole
*Ponte Buggianese
*Uzzano