Progetto Focus

Il 15 gennaio 2019, con la firma della Convenzione con la Regione Toscana, ha preso ufficialmente il via il “Progetto FOCUS – Formazione, Orientamento, Coaching per utenti svantaggiati”.
Il progetto è finanziato dal Fondo Sociale Europeo nell’ambito dell’avviso “Servizi di accompagnamento al lavoro per persone svantaggiate”, approvato con Decreto Dirigenziale della Regione Toscana n° 3041 del 26/02/2018.Insieme alla Società della Salute è presente un partenariato piuttosto vasto composto da soggetti del Terzo Settore fra cui i consorzi Mestieri Toscana e Co&SO, le cooperative sociali Arké, Gruppo Incontro, Arnera, La Spiga di Grano, l’agenzia formativa Saperi Aperti, la cooperativa agricola La Valleriana.La finalità del progetto è quella di dare opportunità lavorative concrete a persone che vivono in condizioni di disagio, esclusione e marginalità e che quindi hanno difficoltà a entrare nel mondo del lavoro e a divenire autonome. Sono ben 93 i beneficiari inclusi nei percorsi finalizzati all’inserimento lavorativo. I beneficiari sono individuati dalla Società della Salute fra persone che presentano fragilità particolari: donne sole con figli a carico, disoccupati che vivono in famiglie multiproblematiche, persone che vivono in nuclei familiari monoreddito, persone inserite in strutture di accoglienza o in programmi di intervento in emergenza alloggiativa, vittime di tratta e vittime di violenza, migranti.Tutte le persone inserite nel progetto vengono seguite da orientatori e tutor che predispongono per ciascuno un progetto formativo che prevede varie attività fra cui corsi di formazione sulla sicurezza e per l’ottenimento dell’attestato HACCP, laboratori sartoriali, di cucina e di agricoltura sociale. Previsti anche gli stage all’interno di varie aziende del territorio.

Cos’è il Por Fse 2014-2020

Crescita, occupazione e futuro dei giovani. Sono queste le priorità della programmazione 2014-2020 del Fondo sociale europeo (Fse). La Regione Toscana con il suo Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020 (versione gennaio 2015) approvato dalla Commissione Europea con decisione n. 9913 del 12 dicembre 2014 (presa d’atto della Regione con delibera di Giunta n. 17 del 12 gennaio 2015) attuerà, grazie ad una dotazione finanziaria di 732 milioni di euro, circa 70 in più rispetto alla programmazione 2007-2013, la propria strategia, articolata in cinque ambiti di intervento,  per una crescita sostenibile e inclusiva e per l’occupazione dei giovani. Il Por Fse finanzia le principali politiche per l’occupazione, la formazione, l’educazione e la coesione sociale. Al nuovo programma sono legati, infatti, i temi della riforma della formazione e del rafforzamento dei servizi per il lavoro, come anche l’operatività di Garanzia Giovani in Toscana che agisce in modo sinergico e complementare.Il Por Fse 2014-2020 della Toscana ha una dotazione di quasi 733 milioni (732.963.216 euro) provenienti dall’Unione Europea (attraverso il Fondo sociale europe) per 366.481.608 euro, dallo Stato per euro 256.537.126 euro, dalla Regione Toscana per 109.944.482.

Visita la pagina della Regione Toscana sul POR – FSE.