• Tre associazioni e un parco giochi per i bambini 26/06/20 - Tre associazioni e un parco giochi per i bambini
    Giovedì 25 giugno è stato un giorno speciale per la Società della Salute. Un giorno tutto dedicato ai bambini in cui l’ente ha stretto tre importanti collaborazioni con tre associazioni che hanno come mission quella di sostenere e aiutare i bambini che hanno vissuto momenti difficili nella loro vita.
    Nella stessa giornata la SdS ha inaugurato un piccolo parco giochi nel giardino della comunità educativa La Locomotiva, realizzato con i contributi della Regione Toscana e della stessa SdS. “Nonostante l’emergenza Covid – commenta il presidente Riccardo Franchi – abbiamo continuato a portare avanti il nostro lavoro andando molto oltre l’ordinario. La firma di tre protocolli d’intesa con il Terzo Settore per favorire la nascita di nuovi progetti e azioni a sostegno dei bambini è un’importante conquista per tutti noi”. “La cura e il sostegno dei bambini in difficoltà – dice il Direttore della SdS Patrizia Baldi – fanno parte dei nostri obiettivi. Quello che cerchiamo di fare è fornire una seconda occasione e l’opportunità di costruire un futuro sereno a chi è meno fortunato e nella vita, fin da piccolo, ha dovuto affrontare problemi e difficoltà. Abbiamo scelto di inaugurare il nuovo parco giochi del Centro Affidi e della struttura de La Locomotiva lo stesso giorno della firma degli accordi con il Terzo Settore perché si tratta, in entrambi i casi, di un importante lavoro che abbiamo fatto unicamente per i bambini. La SdS Valdinievole ha in carico circa 900 bambini che hanno alle spalle problematiche di vario tipo. Per proteggerli e sostenerli abbiamo personale formato e qualificato, ma sempre di più ci accorgiamo di quanto sia importante il contributo che viene dal Terzo Settore”.(visualizza)
  • Violenza domestica: al via la campagna #SafeHome 09/06/20 - Violenza domestica: al via la campagna #SafeHome
    La FIFA (Fédération Internationale de Football Association), l'OMS (Organizzazione mondiale della sanità) e la Commissione europea hanno unito le forze per lanciare la campagna #SafeHome per sostenere donne e bambini a rischio di violenza domestica. La campagna è una risposta congiunta delle tre istituzioni ai recenti picchi nelle segnalazioni di violenza domestica in quanto misure di soggiorno a domicilio per prevenire la diffusione di COVID-19 hanno messo a rischio maggiore donne e bambini. Quasi una donna su tre in tutto il mondo subisce violenza fisica e/o sessuale da parte di un partner intimo o violenza sessuale da parte di qualcun altro nella sua vita. Nella maggior parte dei casi, la violenza è commessa da un partner nella propria casa - in effetti, fino al 38% di tutti gli omicidi di donne è commesso da un partner intimo. Si stima inoltre che un miliardo di bambini di età compresa tra due e diciassette anni (o metà dei bambini del mondo) abbiano subito violenza fisica, sessuale o emotiva o abbandono nell'ultimo anno.  Ci sono molte ragioni per cui le persone perpetrano la violenza domestica, tra cui la disuguaglianza di genere e le norme sociali che giustificano la violenza, le esperienze di abuso infantile o l'esposizione alla violenza e il controllo coercitivo che cresce. L'uso dannoso di alcol può anche scatenare la violenza. Situazioni stressanti, come quelle che si verificano durante la pandemia COVID-19 e l'instabilità economica, aggravano il rischio. Inoltre, le attuali misure di allontanamento in atto in molti paesi rendono più difficile per donne e bambini contattare familiari, amici e operatori sanitari che potrebbero altrimenti fornire sostegno e protezione.(visualizza)
  • EMERGENZA COVID 19 - AVVISO ALLA CITTADINANZA 29/05/20 - EMERGENZA COVID 19 - AVVISO ALLA CITTADINANZA
    La Società della Salute della Valdinievole  informa la cittadinanza che è  SOSPESO   l’accesso diretto dei cittadini agli uffici del Servizio Sociale. Sarà possibile contattare gli operatori o concordare un appuntamento per situazioni urgenti ed indifferibili telefonando ai  numeri di telefono seguenti  dal lunedì al venerdi (9.00-14.00) o inviando  una mail   a emergenza.sds.valdinievole@uslcentro.toscana.it. (visualizza)
     
  • Avviso manifestazione d'interesse POR FSE 2014 – 2020 Asse B Inclusione Sociale e lotta alla povertà 28/05/20 - Avviso manifestazione d'interesse POR FSE 2014 – 2020 Asse B Inclusione Sociale e lotta alla povertà
    La SdS Valdinievole emana un Avviso pubblico per manifestare interesse alla coprogettazione di servizi di accompagnamento al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili a valere sul POR FSE 2014 – 2020 Asse B Inclusione Sociale e lotta alla povertà. Tutti i documenti relativi all'avviso sono scaricabili in questa pagina. Per maggiori informazioni è possibile contattare il Responsabile del Procedimento, Alice Martini, scrivendo all'indirizzo mail alice.martini@uslcentro.toscana.it.(visualizza)
  • Scout in campo per affrontare l’emergenza Coronavirus 27/04/20 - Scout in campo per affrontare l’emergenza Coronavirus
    Anche gli scout scendono in campo per affrontare l’emergenza Coronavirus. In accordo con la Società della Salute Valdinievole, i capi dei gruppi scout AGESCI Massa e Cozzile 1 e Uzzano 1 hanno deciso di dare il loro aiuto agli ospiti degli alberghi sanitari presenti nel Comune di Montecatini. I capi scout hanno infatti dato la loro disponibilità per reperire e recapitare beni di prima necessità, oltre ad offrire un servizio di ascolto telefonico per gli ospiti degli alberghi sanitari positivi al Covid 19. “In questo periodo di emergenza – commenta il Direttore della SdS Patrizia Baldi – abbiamo assistito e continuiamo ad assistere ad atti di grande generosità e solidarietà che provengono dal mondo del volontariato. Il sostegno di un territorio attento e sensibile ai bisogni altrui è un fattore importante che dà forza alle istituzioni e favorisce la costruzione di una comunità unita e solidale”. Gli alberghi sanitari ospitano persone risultate positive al Covid 19, che sono state dimesse dall’ospedale o che non necessitano di degenza ospedaliera, per permettere loro di trascorrere il periodo di quarantena in isolamento. Gli ospiti degli alberghi sanitari della Valdinievole provengono da tutti i territori della Toscana e sono costantemente monitorati da personale sanitario.(visualizza)
     
  • Servizio di ascolto psicologico per operatori sanitari 22/04/20 - Servizio di ascolto psicologico per operatori sanitari
    Dal 16 aprile 2020 èstato attivato dall’Unità Operativa di Psicologia Pistoia e Valdinievole in collaborazione con le Attività Consultoriali della Zona Valdinievoleun servizio di ascolto telefonico da parte di psicologi esperti. Il servizio è volto a sostenere gli operatori (medici di medicina generale, medici e infermieri del 118, operatori socio-assistenziali delle RSA, eventuali altri operatori territoriali) che stanno vivendo un periodo di forte stress fisico e psicologico al fine di evitare rischi di burn-out,a cui possono essere sottoposti trovandosi ad affrontare questa emergenza sanitaria così ampia e nuova per tutti. L’intervento prevede un primo contatto telefonico su un numero dedicato attraverso il quale gli operatori possono ricevere ascolto e suggerimenti per la gestione dell’ansia e dello stress. Ovviamente, se necessario sarà possibile prevedere appuntamenti telefonici successivi per monitorare la situazione. Il numero 337 1263608 è dedicato a questo servizio nei giorni di martedì e giovedì, dalle ore 11.00 alle ore13.00.(visualizza)
     
  • Ancora un ringraziamento all'associazione Il Sorriso di Elisabetta 18/04/20 - Ancora un ringraziamento all'associazione Il Sorriso di Elisabetta
    La Società della Salute della Valdinievole rinnova i ringraziamenti all’associazione “Il Sorriso di Elisabetta”, che dopo la recente donazione all’ente di 20 pulsossimetri, ne ha donati altri 30. “Siamo profondamente grati – commenta il Presidente della SdS Riccardo Franchi - all’associazione Il Sorriso di Elisabetta che ci ha fatto due donazioni, fornendoci in totale 50 pulsossimetri, strumenti medici per misurare la saturazione di ossigeno nel sangue”. Questa ulteriore donazione ha consentito alla Società della Salute di dotare anche alcune RSA del territorio di questi preziosi strumenti, che garantiranno un monitoraggio più attento dello stato di salute delle persone anziane ospiti delle strutture. “Gli anziani che si trovano nelle RSA – aggiunge il Direttore SdS Patrizia Baldi - come purtroppo la cronaca di questi giorni ci racconta, sono le persone più fragili e quelle che hanno pagato il prezzo più alto a questa epidemia. I pulsossimetri forniti alle RSA permetteranno al personale di intercettare tempestivamente eventuali problematiche legate all’ossigenazione del sangue”. I precedenti 20 pulsossimetri donati dall’associazione sono attualmente utilizzati dal personale infermieristico della SdS impegnato nell’assistenza domiciliare agli anziani e una parte è stata data alle USCA, unità speciali di continuità assistenziale, istituite dall’Asl, per la gestione domiciliare dei pazienti positivi al Coronavirus.(visualizza)
     
  • L'associazione Il sorriso di Elisabetta fa una donazione alla SdS 06/04/20 - L'associazione Il sorriso di Elisabetta fa una donazione alla SdS
    La Società della Salute della Valdinievole ringrazia l’associazione “Il Sorriso di Elisabetta” che ha recentemente donato all’ente 20 pulsossimetri.
    “È in questo momento di emergenza – commenta il Presidente della SdS Riccardo Franchi - che assistiamo a gesti di grande solidarietà. Non possiamo che rivolgere un sentito ringraziamento all’associazione Il Sorriso di Elisabetta che ha deciso di darci questo importante aiuto. I pulsossimetri sono strumenti che servono per misurare la saturazione di ossigeno nel sangue. Sono semplici da usare, eppure molto utili per capire se una persona che presenta dei problemi respiratori ha una sufficiente ossigenazione del sangue”. I pulsossimetri verranno utilizzati dal personale infermieristico della SdS e una parte è stata data alle USCA, unità speciali di continuità assistenziale, istituite dall’Asl, per la gestione domiciliare dei pazienti positivi al Coronavirus. “Quelli che ci sono stati donati – aggiunge il Direttore della SdS Patrizia Baldi - sono strumenti che verranno messi a disposizione del personale medico e infermieristico del territorio e che ci permetteranno di monitorare con più attenzione la salute dei nostri assistiti e di intercettare tempestivamente eventuali problematiche legate all’ossigenazione del sangue. Purtroppo il Coronavirus in molti casi si manifesta in modo subdolo, con peggioramenti repentini, che soprattutto nelle persone anziane, con pluripatologie, può avere degli esiti infausti. Avere a disposizione strumenti che ci consentano di approfondire lo stato di salute delle persone ci permetterà di intervenire in maniera più tempestiva e appropriata”.(visualizza)
  • Emergenza Covid 19 - Arrivano i buoni spesa e i pacchi alimentari 31/03/20 - Emergenza Covid 19 - Arrivano i buoni spesa e i pacchi alimentari
    Arrivano i buoni e i pacchi alimentari per le famiglie che a causa dell’emergenza Coronavirus non riescono più a provvedere alle necessità primarie come il cibo. A chiamata la Valdinievole risponde in modo unitario. È stata infatti la Conferenza dei Sindaci, in rappresentanza dei Comuni della Valdinievole, a stabilire oggi dei criteri di assegnazione unitari e condivisi, per garantire equità di trattamento a tutti i cittadini della Valdinievole. “È un momento difficile, anche emotivamente – commenta il Presidente della Conferenza dei Sindaci Riccardo Franchi - e anche oggi i sindaci della Valdinievole si sono rimboccati le maniche per trovare delle soluzioni veloci e condivise per far sì che i contributi che arriveranno in seguito dell’ordinanza della Protezione Civile possano andare più velocemente possibile alle famiglie più bisognose”. Circa 800mila euro sono i contributi che arriveranno in Valdinievole a seguito dell’Ordinanza della Protezione Civile n.658 del 29 marzo. I soldi sono ripartiti fra i Comuni in base al numero dei cittadini e al reddito medio pro capite di ciascun comune. I contributi serviranno a fronteggiare i bisogni alimentari dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus, attraverso l’erogazione di buoni spesa/voucher, o fornitura di pacchi alimentari.(visualizza)
     
  • Emergenza Covid - 19 - Modificato l’accesso ai servizi per garantire la sicurezza 24/03/20 - Emergenza Covid - 19 - Modificato l’accesso ai servizi per garantire la sicurezza
    I servizi della SdS Valdinievole restano attivi, anche se con modalità diverse, per garantire la sicurezza degli utenti e degli operatori.
    “In questo momento di grande emergenza – spiega il Direttore SdS Patrizia Baldi – la Società della Salute continua a lavorare. I nostri servizi, che rientrano fra quelli essenziali, continuano ad essere erogati. Ci sono delle attività, come l’assistenza domiciliare agli anziani, che ora più che mai devono essere garantire e andare avanti. Là dove possibile, come anche richiesto dai Decreti del Governo, abbiamo però deciso di cambiare la modalità con cui lavoriamo, in modo da garantire una maggior sicurezza agli utenti e ai nostri operatori”. In particolare è stato modificato l’accesso al Servizio Sociale. Gli uffici sono temporaneamente chiusi al pubblico ma è comunque possibile, in caso di urgenza o per ricevere informazioni, contattare i seguenti numeri di telefono, attivi da lunedì a venerdì, dalle 8,30 alle 14,00: 0572-460461 (settore anziani non autosufficienti e disabili); 0572-460459 (settore cittadinanza); 0572-460478 (settore minori). “Dopo l’attivazione di un servizio di spesa a domicilio per anziani soli e per tutte le persone fragili – commenta il presidente SdS Riccardo Franchi – ci stiamo adoperando per continuare a garantire assistenza a tutti i nostri utenti, che appartengono alle categorie più fragili della popolazione: anziani, disabili, minori ed emarginati. Tutte le attività, tranne quelle che prevedevano momenti aggregativi, vanno avanti, grazie all’impegno e al senso di responsabilità di coloro che lavorano per l’ente pubblico”.(visualizza)
     
  • Procedura aperta sopra soglia comunitaria ex art.60 D.Lgs.50/2016 s.m.i. 16/03/20 - Procedura aperta sopra soglia comunitaria ex art.60 D.Lgs.50/2016 s.m.i.
    Procedura aperta sopra soglia comunitaria ex art.60 D.Lgs.50/2016 s.m.i. su piattaforma telematica START Regione Toscana per il servizio di gestione ed organizzazione della Comunità per Minori La Locomotiva per il periodo 01.06.2020 al 31.05.2022 più eventuale proroga per 2 anni per la SdS Valdinievole.(visualizza)
  • Coronavirus - La SdS dispone la sospensione delle attività aggregative 09/03/20 - Coronavirus - La SdS dispone la sospensione delle attività aggregative
    In seguito al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di ieri, a partire da oggi, lunedì 9 marzo 2020, la Società della Salute della Valdinievole ha stabilito di sospendere, fino a nuovo provvedimento, le attività del centro Alzheimer, dei centri diurni rivolti agli anziani e dei centri socio-riabilitativi per i disabili.  Verranno inoltre sospese tutte le attività di gruppo rivolte a minori, anziani e disabili. “Al fine di prevenire la diffusione del Coronavirus – spiega il Presidente SdS Riccardo Franchi – abbiamo stabilito di sospendere temporaneamente tutte le attività che prevedono la compresenza di più persone. In particolare, vista anche la fragilità dell’utenza, abbiamo disposto di sospendere le attività dei centri anziani, del centro Alzheimer e dei centri socio riabilitativi per disabili presenti nel territorio. Verranno anche sospese le attività extrascolastiche rivolte a minori e tutte le attività che, prevedendo la compresenza di più persone, possano mettere a rischio gli utenti e gli operatori”. “Colgo l’occasione – conclude il Presidente - per invitare tutta la cittadinanza a rispettare gli obblighi previsti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. È il momento di dimostrare la massima responsabilità e ogni nostro comportamento diventa fondamentale per la tutela della salute di tutti”.(visualizza)
     
  • Incontro sul Coronavirus 18/02/20 - Incontro sul Coronavirus
    La Società della Salute promuove un incontro con i cittadini degli 11 comuni della Valdinievole sul Coronavirus. L’appuntamento è fissato per il 21 febbraio alle 17,30, nella sala conferenza della Pubblica Assistenza Avis di Buggiano. Scopo dell’incontro è fornire informazioni puntuali e corrette sul virus, sui reali rischi che si corrono nel nostro territorio, sulle precauzioni da utilizzare e sulle misure di prevenzione e contenimento attuate dall’azienda sanitaria e dagli enti pubblici nel territorio toscano. A parlare con i cittadini sarà il Dott. Renzo Berti, direttore del Dipartimento Prevenzione dell’Asl Toscana Centro e portavoce della Direzione Sanitaria Regionale, affiancato dal Direttore della SdS Patrizia Baldi e dal Presidente SdS Riccardo Franchi.  "La Società della Salute - spiega Franchi - ha ritenuto opportuno organizzare un incontro con la cittadinanza per fornire informazioni ufficiali, puntuali e corrette sul Coronavirus. La corretta informazione è un elemento fondamentale per non creare inutili allarmismi, evitare episodi di discriminazione e pregiudizio, ai quali purtroppo abbiamo dovuto assistere, e per adottare tutte quelle misure di prevenzione e contenimento utili ad evitare che il virus, oggi presente in modo limitatissimo in Italia e non presente in Toscana, possa diffondersi”.
    Ad oggi non risulta alcun caso accertato di Coronavirus in Toscana. L’Asl Toscana Centro ha attivato da oltre due settimane l’Unità Sanitaria di Crisi (USC) che lavora a stretto contatto con la Task Force della Regione Toscana. Tutti i casi sospetti sono stati tempestivamente segnalati e sottoposti ai test per rilevare il virus, risultando negativi.
     
     
     
  • Due nuovi sportelli contro la violenza 04/02/20 - Due nuovi sportelli contro la violenza
    Due nuovi sportelli del Centro Antiviolenza Liberetutte apriranno a breve nei comuni di Larciano e Uzzano. Grazie a un progetto della Società della Salute della Valdinievole e dell’associazione 365giornialfemminile Onlus la lotta alla violenza di genere compie un ulteriore passo avanti. Il progetto, finanziato dalla Regione Toscana, prevede l’apertura di due nuovi sportelli per l’accoglienza di donne vittima di violenza e abuso. Negli sportelli, che saranno gestiti dal CAV (Centro Antiviolenza), sarà presente personale qualificato in grado di fornire protezione e assistenza psicologica e legale alle donne. “La lotta alla violenza di genere – afferma il presidente della SdS Riccardo Franchi - è una delle finalità della SdS e crediamo fortemente in questo nuovo progetto. Il territorio ha bisogno di impegni concreti per contrastare un fenomeno che è tutt’altro che in calo. I numeri continuano ad essere allarmanti ed è per questo che ringraziamo la Regione per il contributo dato”.(visualizza)
     
  • Progetto PILA 27/11/19 - Progetto PILA
    La Società della Salute della Valdinievole ha indetto un'istruttoria pubblica rivolta agli operatori economici che erogano servizi domiciliari professionali, servizi extra domiciliari, servizi semi-residenziali, altri servizi extra domiciliari e servizi di trasporto nella zona/distretto della Valdinievole per manifestare l'interesse a essere iscritti nell'elenco per l’erogazione di interventi relativi ai buoni servizio, come previsto dall'Avviso regionale “Sostegno alla domiciliarità per persone con limitazione dell’autonomia” emesso dalla Regione Toscana con finanziamento del POR FSE 2014 – 2020, Asse B Inclusione Sociale e Lotta alla Povertà attività PAD B.2.1.3.A. “Sostegno alle famiglie per l’accesso ai servizi di cura rivolti a persone con limitazioni dell’autonomia” e approvato con il decreto dirigenziale regionale n. 17488 del 17.10.2019.
  • Un seminario sulla presa in carico dell'anziano fragile 12/11/19 - Un seminario sulla presa in carico dell'anziano fragile
    Quali sono i servizi del territorio rivolti agli anziani con fragilità? A questa domanda si risponderà giovedì 14 novembre in un incontro organizzato nell'ambito del Progetto Regionale “Pronto Badante”. Il seminario è organizzato dalla cooperativa sociale Minerva, dalla Sds Valdinievole, dal Comune di Buggiano e dagli Enti del Terzo Settore del territorio che si occupano di cura e assistenza. Dalle 15.30, nella sede della Pubblica Assistenza Avis di Borgo a Buggiano (via dei Martiri del 16 marzo 78), ci sarà un confronto sui progetti innovativi che si occupano di anziani fragili: dal Pronto Badante, servizio di sostegno presente in tutta la Regione Toscana che può essere attivato direttamente dall’utente, ai buoni servizio, strumenti che supportano la persona e la famiglia nel periodo post ospedaliero e che vengono attivati dal servizio pubblico, fino all'Atelier e al Caffè Alzheimer, due progetti rivolti a persone che soffrono di deficit cognitivi e alle loro famiglie, garantendo l’attivazione di laboratori mirati a ritardare il decadimento cognitivo e attivando consulenze specializzate a supporto delle famiglie.(visualizza)
     
  • Al via la campagna antinfluenzale della Regione Toscana 30/10/19 - Al via la campagna antinfluenzale della Regione Toscana

    Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale per la stagione 2019-2020. L'Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale) ha acquistato quest'anno, in base alle richieste delle aziende sanitarie toscane oltre 870.000 dosi di vaccino, l'11,4% in più rispetto all'anno scorso. La distribuzione da parte di Estar alle aziende è partita l'11 ottobre, e ad oggi, sono state già distribuite l'85% delle dosi richieste. Costo per la Regione, circa 4.900.000 euro. La campagna di vaccinazione antinfluenzale 2019-20 è stata presentata stamani, nel corso di una conferenza stampa, dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, assieme al direttore di Estar Monica Piovi, e ai rappresentanti dei medici di medicina generale e dei pediatri, e dei Dipartimenti di prevenzione delle Asl. "La vaccinazione antinfluenzale - dice l'assessore Saccardi - è lo strumento più efficace per prevenire le malattie e ridurre in maniera significativa complicazioni, ospedalizzazioni e anche decessi. È fortemente raccomandata dall'Oms e dal Piano nazionale di prevenzione vaccinale. La Regione la offre gratuitamente agli anziani dai 65 anni in su e alle persone a rischio. L'entità dell'epidemia è ogni anno imprevedibile e il vaccino è l'unico strumento di cui disponiamo per la prevenzione. Numerosi studi hanno dimostrato che la vaccinazione di queste persone è associata a una riduzione dell'ospedalizzazione e della mortalità. Quando la copertura è stata più alta, intorno al 70% - ricorda l'assessore - le morti sono molto calate. Nella scorsa stagione, sono stati 42 i casi gravi segnalati, per complicazioni influenzali, e 13 i decessi. La stagione precedente 2017-2018 erano stati 63 i casi gravi e 15 i decessi. Invito quindi tutte le persone che hanno più di 65 anni o che appartengono alle categorie a rischio, ma anche alcune categorie di lavoratori, come gli operatori sanitari, che stanno a contatto diretto con i pazienti, a vaccinarsi. Dall'anno scorso, la vaccinazione viene offerta gratuitamente anche ai donatori di sangue. È in fase di sottoscrizione un accordo con i sindacati confederali - ha informato ancora l'assessore - in base al quale anche i sindacati si renderanno protagonisti del messaggio pro vaccino e contribuiranno a diffondere la cultura della vaccinazione". (visualizza)

  • Torna il Festival della Salute 04/09/19 - Torna il Festival della Salute
    Manca meno un mese alla XII edizione del “Festival della Salute”, che si terrà da venerdì 27 a domenica 29 settembre nella splendida cornice delle Terme Tettuccio a Montecatini. Una manifestazione che ha sempre registrato la presenza di migliaia di visitatori con l’occasione di assistere a molteplici eventi, dibattiti e tavole rotonde con relatori di spessore nazionale e internazionale in materia di divulgazione medico-scientifica e di prevenzione ai corretti stili di vita. L’edizione 2019, la quarta a Montecatini, vedrà nuovamente la presenza di figure di primo piano della medicina, della salute e della comunicazione: hanno già dato la propria adesione, il presidente nazionale della Federazione dell’ordine dei medici, Filippo Anelli, il presidente nazionale della Federazione dell’ordine dei farmacisti, l’onorevole Andrea Mandelli, il presidente dell’ordine della professione infermieristica  Barbara Mangiacavalli , il direttore generale della ASL Toscana Centro, Paolo Morello Marchese, l'ordine degli psicologi e il presidente dell’ordine dei giornalisti della Toscana, Carlo Bartoli.(visualizza)
     
  • Procedura comparativa per il Conferimento di nr. 1 incarico di prestazione d’opera per Medico Specialista in Geriatria 08/08/19 - Procedura comparativa per il Conferimento di nr. 1 incarico di prestazione d’opera per Medico Specialista in Geriatria
    E’ aperta la procedura comparativa per il Conferimento di nr. 1 incarico di prestazione d’opera per Medico Specialista in Geriatria
    Progetto denominato “Acropoliv per la riduzione degli accessi impropri al pronto Soccorso e la riduzione dei ricoveri ospedalieri attraverso il potenziamento dell’assistenza socio- sanitaria e territoriale” Progetto denominato “Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale per la demenza ed i disturbi del comportamento” - Scadenza: 27.08.2019
  • Ai nastri di partenza il progetto Atelier Alzheimer 20/06/19 - Ai nastri di partenza il progetto Atelier Alzheimer
    A Pieve a Nievole la Società della Salute inaugura un laboratorio innovativo dedicato ad anziani affetti da demenza in stato iniziale.
    Oggi, nella sede della SdS a Pescia, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto “L’Atelier Alzhemier: punto di partenza per una presa in carico condivisa”, alla presenza del presidente della SdS Riccardo Franchi, del sindaco di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti, del direttore SdS Patrizia Baldi, del direttore della struttura organizzativa complessa di geriatria della Valdinievole e di Pistoia Carlo Adriano Biagini e della presidente della cooperativa Minerva Cristina Dragonetti. “Anche oggi – ha commentato il Presidente della Società della Salute Riccardo Franchi – ci troviamo qui a presentare un nuovo progetto che va incontro alle necessità delle persone anziane e delle loro famiglie”. Il progetto della SdS “L’Atelier Alzhemier: punto di partenza per una presa in carico condivisa” è attuato grazie a un cofinanziamento della Regione Toscana e rientra nell’ambito delle azioni innovative e sperimentali previste nella programmazione del nuovo piano regionale sulle demenze.  Il progetto, che sarà realizzato dalla Società della Salute della Valdinievole insieme alla cooperativa sociale Minerva, che si è aggiudicata la gara indetta dalla SdS, nasce come una sperimentazione e avrà la durata di un anno. In quest’arco di tempo saranno coinvolti circa 24 anziani residenti nel territorio della Valdinievole, identificati dal Centro Disturbi Cognitivi e Demenze della Geriatria come possibili beneficiari.(visualizza)
     
  • Tornano gli incontri al Mah, Boh! 19/06/19 - Tornano gli incontri al Mah, Boh!
    Tornano gli incontri del “Mah, Boh! Officina delle Possibilità”, il centro polivalente gestito dall’Unità Funzionale Salute Mentale della Valdinievole. Quattro appuntamenti per parlare delle nuove frontiere della salute mentale, dei progetti sperimentali attuati e futuri, dei nuovi approcci alle cure e alle terapie.“Siamo reduci dalla Conferenza Nazionale per la Salute Mentale – commenta Vito D’Anza, Direttore Unità Funzionale Salute Mentale Adulti della Valdinievole – che si è svolta nella facoltà di Economia dell'Università La Sapienza di Roma il 14 e il 15 giugno. Mi sono recato in veste di portavoce nazionale del Forum Salute Mentale e sono stato tra gli organizzatori di questa conferenza a cui hanno partecipato oltre 600 persone da tutta Italia. L’evento ha accolto rappresentanti del Ministero della Sanità, della commissione Sanità del Senato, dell’ANCI e di altre importanti istituzioni nazionali. È stata un’importante occasione per valutare lo stato delle politiche e dei servizi per la salute mentale in Italia e per capire quali strade dovremo percorrere in futuro. Quest’anno, giunti alla nona edizione degli incontri al Mah, Boh illustreremo i progetti più innovativi e sperimentali attuati negli ultimi anni, progetti che hanno sempre messo al centro la persona”. Si apre il 20 giugno, con un interessante confronto su migranti e salute mentale, la nona edizione degli “Incontri al Mah, Boh!”. Saranno presenti le Cooperative che operano nel territorio e che informeranno i partecipanti sulle tematiche del progetto S.PR.INT, acronimo che sta per Sistema di Protezione Interdisciplinare per la salute mentale dei soggetti rifugiati e dei richiedenti asilo, progetto coordinato dalla Regione Toscana. Dopo il saluto introduttivo del direttore UFSMA Valdinievole dott. Vito D’Anza, interverranno Giuseppe Cardamone, direttore UFSMA Prato, Tiberio Favagrossa e Paola Russo della Cooperativa Gruppo Incontro, Jessica Zucconi della Cooperativa Gli Altri e Giulia Anichini della Cooperativa Arké.(visualizza)
     
  • La Società della Salute premia le scuole 08/06/19 - La Società della Salute premia le scuole
    Sono state premiate oggi, nell’aula magna dell’Istituto Marchi di Pescia, le classi che hanno partecipato al “Concorso di idee per la realizzazione di una campagna informativa di promozione e sensibilizzazione sul tema dell’affidamento familiare” indetto dalla Società della Salute della Valdinievole.
    “La Società della Salute della Valdinievole – ha commentato il Presidente della SdS Riccardo Franchi – da sempre si occupa della tutela dei minori e del sostegno alle famiglie in difficoltà. L’affidamento familiare è una possibilità di sostegno a un bambino e alla sua famiglia naturale, temporaneamente in difficoltà. Il bambino ha la possibilità di avere una famiglia in più e non una famiglia al posto di un’altra, mantenendo con i propri genitori naturali regolari rapporti, che sono stabiliti con i Servizi Sociali. Per questo per noi è importante avere delle famiglie d’appoggio, famiglie cioè che si mettono a disposizione per aiutare altre famiglie in difficoltà, accogliendo i bambini e i minori per brevi periodi o anche solo per una parte della giornata”.
    “Attualmente la nostra banca dati delle famiglie d’appoggio – commenta il Direttore della Sds Patrizia Baldi - è piuttosto scarna. Abbiamo bisogno di famiglie che si rendano disponibili, anche soltanto per brevi periodi, a sostenere bambini in difficoltà. Il concorso di idee nasce proprio con questo intento: quello di sensibilizzare e promuovere l’istituto dell’affido familiare nel territorio della Valdinievole. Chiunque può candidarsi come famiglia d’appoggio, per cui invitiamo le persone che vogliono sostenere una famiglia in difficoltà, anche soltanto per ricevere informazioni, a rivolgersi ai Servizi Sociali della Società della Salute della Valdinievole”.
    Vincitori del concorso sono risultate la classe II A dell’indirizzo socio sanitario dell’Istituto Sismondi di Pescia, la classe III B della scuola primaria De Amicis di Montecatini Terme e la classe IV B della scuola primaria di Ponte Buggianese dell’Istituto Don Milani.(visualizza)
     
  • Uno spettacolo dei ragazzi del centro Il Faro 07/06/19 - Uno spettacolo dei ragazzi del centro Il Faro
    Si terrà venerdì 7 giugno al teatro Pacini di Pescia, lo spettacolo teatrale “I Commedianti di rete divina”, realizzato e interpretato dai ragazzi disabili del centro socio riabilitativo Il Faro di Veneri. “Spiegare cosa è stato per noi fare teatro – affermano gli operatori del centro – non è semplice. È stato un percorso che ci ha coinvolto a 360 gradi e un’importante occasione che ci ha permesso di toccare vari ambiti: il gioco, l’identità, le emozioni, l’immaginazione e la creatività”. Il laboratorio di teatro realizzato all’interno del centro socio riabilitativo di Veneri, che attualmente ospita una ventina di ragazzi disabili, è stato svolto dagli stessi operatori che abitulmente lavorano con i ragazzi. Lo spettacolo è stato interamente ideato dagli operatori e dai ragazzi che saranno anche i protagonisti di questa commedia.“L’importante lavoro di squadra - continuano gli operatori - che è stato necessario per la costruzione dello spettacolo ha permesso di rafforzare i legami all’interno del gruppo e di far acquisire fiducia e autostima ai ragazzi”.(visualizza)
     
  • Inaugurati il centro donna e il centro vaccinazioni di Porta Fiorentina 06/06/19 - Inaugurati il centro donna e il centro vaccinazioni di Porta Fiorentina

    Presentati stamani i nuovi spazi ambulatoriali, il Centro Donna e il Centro Vaccinazioni del Presidio territoriale di porta Fiorentina a Pescia, storico punto di riferimento per i Comuni di Pescia, Uzzano e Buggiano con un bacino di popolazione di circa 35.000 persone. Dopo importanti interventi di ristrutturazione, con un investimento di 250 mila euro da parte dell’Azienda Usl Tc, la struttura situata vicino all’Ospedale SS Cosma e Damiano e alle attività territoriali di zona e della Società della Salute della Valdinievole, presenta una nuova organizzazione interna che accoglie due importanti servizi per la zona di Pescia e della Valdinievole per offrire risposte socio-sanitarie qualificate. Grazie anche al buon lavoro della SdS della Valdinievole e anche dei Sindaci - è la dichiarazione dall’assessorato regionale alla salute - viene restituita oggi ai cittadini un’opera su cui la Asl ha molto investito. I consultori sono rafforzati nei servizi per garantire la presa in carico e l’accompagnamento in tutte le fasi della vita della donna da parte del servizio sanitario pubblico. Anche in questo consultorio sarà sperimentata la App happy mamma per agevolare ancora di più i percorsi. In questi nuovi spazi - hanno concluso dall’assessorato – le famiglie poi troveranno con le vaccinazioni anche un percorso di sicurezza per la loro salute. Anche il direttore generale ha voluto sottolineare l'ottimo lavoro svolto dalla SdS per la riapertura dei due importanti centri le cui attività si rivolgono a tutta la popolazione ma, in particolare, alle donne che troveranno servizi dedicati a tutte le fasi della loro vita. Erano presenti, oltre all’assessore regionale alla salute e al direttore generale e sanitario dell’Azienda, il presidente e il direttore della SdS Valdinievole, il Vescovo monsignor Filippini, rappresentanti delle istituzionali regionali e locali.(visualizza)

  • Patrizia Baldi è il nuovo Direttore della SdS 24/05/19 - Patrizia Baldi è il nuovo Direttore della SdS
    Medico specializzato in igiene e medicina preventiva con indirizzo sanità pubblica, una grande passione per il lavoro, una decennale esperienza nell’organizzazione di servizi e progetti rivolti ad anziani e disabili proprio all’interno della SdS, una carriera fatta di incarichi di responsabilità nelle zone - distretto delle Asl della regione Toscana. È con un curriculum di tutto rispetto che Patrizia Baldi prende le redini della Società della Salute della Valdinievole, il consorzio pubblico, formato dagli 11 comuni della Valdinievole e dall’Asl Toscana Centro, che gestisce i servizi sociali e socio sanitari nel territorio. Da oggi, venerdì 24 maggio, la sua nomina, fortemente voluta dall’assemblea dei sindaci e dall’azienda sanitaria e ratificata dal Presidente della Regione Enrico Rossi, è ufficiale. Il Decreto di Nomina stabilisce infatti che il suo mandato durerà 3 anni a partire dal primo giugno. Classe 1960, nata e cresciuta in Valdinievole, una laurea in medicina e un’importante esperienza in ruoli da responsabile sia nella SdS che in varie zone distretto Asl, dove si è impegnata nell’organizzazione dei servizi assistenziali sui territori, Patrizia Baldi succede a Claudio Bartolini, scomparso nel novembre scorso per un malore improvviso.(visualizza)

     
  • Al via il progetto FOCUS - Formazione, Orientamento, Coaching per utenti svantaggiati 09/05/19 - Al via il progetto FOCUS - Formazione, Orientamento, Coaching per utenti svantaggiati
    Sono ben 93 i beneficiari del nuovo progetto della Società della Salute della Valdinievole, 93 persone svantaggiate in carico al Servizio Sociale per le quali saranno avviati dei percorsi finalizzati all’inserimento lavorativo. È ai nastri di partenza il progetto “Focus – Formazione, Orientamento, Coaching per utenti svantaggiati”, un percorso di 18 mesi per dare opportunità lavorative concrete a persone che vivono in condizioni di disagio, esclusione e marginalità e che quindi hanno difficoltà a entrare nel mondo del lavoro e a divenire autonome. “Focus rappresenta una sfida importante – commenta il presidente della SdS Riccardo Franchi – e la volontà di superare quel limite che certe volte le attività assistenziali tracciano. L’obiettivo è quello di aiutare delle persone, che difficilmente sarebbero in grado di trovare un lavoro, a rendersi economicamente indipendenti. Una sfida grande che presuppone un cambiamento importante anche del modo di intendere il servizio pubblico che, in questo caso, non si limita ad assistere il bisognoso ma fornisce a quest’ultimo degli strumenti per far sì che il bisogno venga superato”.(visualizza)
     
  • Prorogata la scadenza del concorso di idee rivolto alle scuole 18/04/19 - Prorogata la scadenza del concorso di idee rivolto alle scuole
    Prorogata al 6 maggio la scadenza del Concorso di idee rivolto alle scuole per la realizzazione di una campagna informativa di promozione e sensibilizzazione sui temi dell'affidamento familiare e della famiglia d'appoggio. La Società della Salute della Valdinievole, in collaborazione con le cooperative Co&So, Pantagruel e Arkè, nell’ambito delle iniziative volte alla sensibilizzazione sul tema dell’affidamento familiare e nell’ambito del progetto PIPPI - Programma di Intervento per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione, promuove un concorso di idee rivolto agli studenti degli istituti scolastici del territorio della Valdinievole per la realizzazione di una campagna informativa di promozione e sensibilizzazione sui temi dell’affidamento familiare e della famiglia d’appoggio. L’iniziativa si pone l’obiettivo di stimolare i giovani a una riflessione sul tema dell’affidamento familiare, raccogliere le loro opinioni, stimolarli a contribuire alla diffusione della conoscenza di questo istituto, sviluppare una sensibilità e una riflessione sulla tematica dell’affidamento e sulle implicazioni ad essa connesse. Possono partecipare al concorso di idee gli studenti delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo e secondo grado presenti nel territorio della Valdinievole. La partecipazione è consentita come singoli studenti, gruppi di studenti o intere classi. Ogni scuola può presentare più di una campagna.(visualizza)
  • Avviso di selezione interna 30/03/19 - Avviso di selezione interna
    In attuazione della delibera della Giunta Esecutiva n. 10 dell’11.03.2019, la SdS Valdinievole intende procedere alle selezioni interne per il conferimento degli incarichi di funzione di organizzazione per:
    - Settore Interventi;
    - Area Funzionale Socio-Assistenziale.
    La domanda di partecipazione - redatta su carta libera secondo lo schema allegato in calce al presente avviso - debitamente sottoscritta, a pena di esclusione, unitamente alla documentazione ad essa allegata, dovrà essere indirizzata a SdS Valdinievole, via Cesare Battisti, 31 – 51017 Pescia (PT) e dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il giorno: 19.04.2019.
    Essa potrà essere trasmessa mediante una delle seguenti modalità:consegna all'Ufficio Protocollo della SdS Valdinievole – via Cesare Battisti, 31 – 51017 Pescia, nei seguenti orari: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8:30 alle ore 13:00 all’atto della consegna della domanda, presentarsi con copia dell’istanza, sulla quale, su apposita richiesta, verrà rilasciata ricevuta di consegna; trasmissione a mezzo del servizio postale con plico raccomandato A.R.; trasmissione tramite utilizzo di posta elettronica certificata personale del candidato (domanda e relativi allegati in un unico file formato PDF) al seguente indirizzo sdsvaldinievole@postacert.toscana.it.  In allegato l'avviso pubblico e la domanda di partecipazione.(visualizza)
  • Uno sportello per uomini autori di violenza 06/02/19 - Uno sportello per uomini autori di violenza
    Il Progetto “CAM-biamenti maschili. Percorsi di cambiamento per uomini autori di violenza di genere” apre due sportelli di ascolto nell’area di Pistoia e della Valdinievole, per gli uomini autori di violenza di genere. Il progetto è realizzato dall’Associazione Centro Ascolto Uomini Maltrattanti Onlus (CAM) in collaborazione con la SdS Pistoiese e la SdS Valdinievole e mira a prevenire la violenza di genere facendo intraprendere agli uomini autori di violenza un percorso di assunzione di responsabilità e cambiamento.
    Come contattare il CAM - Gli sportelli prevedono l’accesso tramite primo contatto telefonico al numero dell’Associazione 339 8926550 che sarà attivo il martedì ed il mercoledì dalle 9,30 alle 12,30 ed il giovedì dalle 14,00 alle 17,00. Gli sportelli sono gratuiti e potranno accedervi uomini in carico ai Servizi territoriali e uomini che spontaneamente intendono interrompere il proprio comportamento violento. (visualizza)


     
     
  • Al via i lavori per un condominio solidale e un centro diurno 16/10/18 - Al via i lavori per un condominio solidale e un centro diurno
    Sono partiti i lavori per la realizzazione di un centro diurno e di un condominio solidale per anziani a Collodi. Venerdì pomeriggio si è svolto un nuovo sopralluogo nel cantiere da parte del presidente della SdS della Valdinievole Riccardo Franchi, del Direttore Claudio Bartolini e dei due precedenti presidenti della SdS Daniele Bettarini e Pier Luigi Galligani, promotori di questo grande progetto rivolto agli anziani del territorio. Un progetto frutto di una storia di altruismo e speranza. L’immobile in cui sorgeranno il centro diurno e il condomionio è infatti parte di un’importante donazione fatta all’ente pubblico nel 2011. Si tratta della famosa eredità Pizza, un lascito di circa 4 milioni di euro fra immobili, terreni e depositi bancari che la Società della Salute della Valdinievole ha ricevuto in donazione da un anziano milionario di cui si era presa cura negli ultimi mesi di vita. Il signor Giuseppe Pizza fu infatti trovato nella sua casa a Collodi in condizioni di indigenza dagli assistenti sociali grazie alla segnalazione di un vicino di casa. Fu portato alla residenza Sociale Assistita di Spicchio, una struttura residenziale allora gestita dalla SdS, dove dottori, infermieri e assistenti sociali si presero cura di lui fino alla morte.(visualizza)
     
  • Una festa per la fine del progetto Mosald 12/10/18 - Una festa per la fine del progetto Mosald
    Una bella storia ha sempre un lieto fine. Due anni di lavoro, 80 ragazzi disabili coinvolti, enti pubblici, scuole, cooperative sociali, circoli, aziende. Tutti insieme con un unico grande obiettivo: l’integrazione. Giunge al termine il progetto Mosald - Modelli Sostenibili: Dialoghi, Processi ed Esperienze per l’Accompagnamento al Lavoro di soggetti Disabili. Sabato 13 ottobre, nell’Hotel Settentrionale Esplanade di Montecatini Terme, si svolgerà un grande evento per festeggiare i risultati di questa bella esperienza che ha permesso a molti ragazzi disabili, affetti dalla sindrome dello spettro autistico e dalla sindrome di Down di confrontarsi con esperienze diverse, dall’agricoltura sociale alla ristorazione. Il progetto Mosald, finanziato dalla Regione Toscana con i contributi del Fondo Sociale Europeo, è nato infatti con l’obiettivo di creare opportunità concrete di sviluppare le capacità delle persone disabili attraverso iniziative volte a restituire senso, responsabilità, stima, collaborazione e partecipazione. Il progetto, partito nell’ottobre 2016, ha previsto la realizzazione di servizi di accompagnamento al lavoro quali attività laboratoriali e stage aziendali sul territorio (agricoltura sociale, piccola ristorazione). Alla realizzazione dei corsi e dei laboratori ha collaborato un intero sistema locale composto dalla SdS della Valdinievole, i Comuni, il Circolo Arci di Vangile, l’istituto alberghiero Martini di Montecatini, l’istituto agrario di Pescia, la cooperativa La Valleriana, le cooperative sociali La Fenice, La Spiega di Grano, Saperi Aperti e Mestieri Toscani, oltre a molte aziende agricole, alberghi, ristoranti e pasticcerie del territorio che hanno ospitato i ragazzi durante gli stage.(visualizza)
     
  • Un documentario sul sistema di integrazione 05/10/18 - Un documentario sul sistema di integrazione

    Lunedì 8 ottobre alle 18 al Cinema Splendor di Pescia sarà proiettata l’anteprima del film documentario “Terra Buona”, scritto e diretto da Samuele Rossi (già noto per il film La Strada Verso Casa e i film documentari La memoria degli ultimi e Indro, l'uomo che scriveva sull'acqua). Prodotto da Echivisivi per conto della Caritas diocesana di Pescia con la collaborazione delle Caritas diocesane di Pistoia e Lucca e finanziato da Caritas Italiana con i fondi 8x1000 della Chiesa Cattolica, il film vuole raccontare, all'interno di un contesto sociale e mediatico come quello odierno così complesso e problematico, spesso poco incline ad offrire chiarezza ed oggettivi resoconti, le buone prassi nell'organizzazione dell'accoglienza dei migranti e la loro opportuna gestione ed integrazione sui territori delle province di Pistoia e Lucca. Soprattutto intende restituire un ritratto oggettivo e serio di un sistema che ha saputo in questi ultimi anni fronteggiare una profonda emergenza grazie alla professionalità degli operatori coinvolti e all'impegno dei molti volontari. La proiezione del film - ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti – sarà preceduta dai saluti e gli interventi di apertura di Mons. Roberto Filippini, vescovo di Pescia, del sindaco di Pescia, Oreste Giurlani, della direttrice della Caritas diocesana, Maria Cristina Brizzi e del regista Samuele Rossi.(visualizza)

  • Al via il Festival della Salute 14/09/18 - Al via il Festival della Salute
    A Montecatini Terme un lungo weekend dedicato a prevenzione, cura e benessere. Oltre centro eventi tra convegni e workshop, screening diagnostici gratuiti e un ricco programma dedicato alle scuole, con focus su ludopatie, dipendenza da Internet e cyberbullismo. Tra gli ospiti Pietro Bartolo, medico di Lampedusa in prima linea nell’accoglienza ai migranti, Mina Welby e Michele De Lucia – autore del libro Sangue Infetto, Michele De Luca e Anna Mei con le storie dei ‘bambini farfalla’.(visualizza)
  • Prosegue il progetto 11/09/18 - Prosegue il progetto "Budget di Salute"
    Entra nel vivo il progetto “Budget di Salute”, un nuovo approccio alla cura e alla presa in carico dell’utente che mette al centro la persona, intorno alla quale viene costruito un vero e proprio progetto personalizzato. Il progetto è partito in via sperimentale in Toscana e in poche altre regioni. “Nella nostra Regione – afferma il Presidente della SdS della Valdinievole Riccardo Franchi – sono stati scelti soltanto 6 enti per dare il via a questa esperienza pilota e fra questi c’è anche la Società della Salute della Valdinievole”. Martedì pomeriggio nella sede della SdS della Valdinievole si è infatti svolto un nuovo incontro sul progetto al quale erano presenti dei rappresentanti della Regione Toscana, del mondo del volontariato e del cooperativismo locale.(visualizza)
     
  • Un incontro sull'ospedale di Pescia 06/07/18 - Un incontro sull'ospedale di Pescia
    Con un incontro dedicato all'ospedale della Vadinievole e ai progetti da implementare per il suo sviluppo futuro Riccardo Franchi inaugura il suo nuovo mandato come Presidente della Società della Salute della Valdinievole. Si terrà infatti il 31 luglio una seduta straordinaria dell'assemblea dei soci della Sds della Vadinievole sul tema "L'Ospedale della Valdinievole: stato attuale e progetti futuri". "L'Ospedale della Valdinievole - commenta in neo eletto Presidente della SdS della Valdinievole Riccardo Franchi - è un presidio essenziale per il nostro territorio, un punto di riferimento e un nodo cruciale all'interno della rete dei servizi socio sanitari che vengono forniti alla cittadinanza. È per questo che ho ritenuto opportuno convocare un incontro per approfondire le tematiche riguardanti il nosocomio, i servizi attuali che fornisce, il funzionameto dei reparti e il rapporto con tutti gli altri servizi socio sanitari esistenti nel territorio che con l'ospedale sono in stretta correlazione. Sarà un punto di partenza per intraprendere un percorso volto a realizzare nuovi progetti che permettano al nostro ospedale di essere ancora più efficiente e rispondente ai reali bisogni delle persone".(visualizza)
     
  • Galligani lascia la presidenza della SdS della Valdinievole 23/06/18 - Galligani lascia la presidenza della SdS della Valdinievole
    “Tre anni di progetti, condivisione di obiettivi e importanti risultati”. Pier Luigi Galligani lascia la presidenza della Società della Salute della Valdinievole. Dopo 3 anni alla guida del consorzio pubblico che in Valdinievole gestisce i servizi socio sanitari Galligani lascia il posto di Presidente e fa un bilancio dei risultati raggiunti. “La Società della Salute – spiega Galligani – è un consorzio pubblico composto dall’azienda sanitaria e dai Comuni della Valdinievole e lo statuto prevede che a ricoprire la carica di presidente sia un sindaco. Essendo da poco scaduto il mio mandato come primo cittadino di Ponte Buggianese, è di conseguenza decaduta anche la mia carica come presidente della Sds. A breve verrà quindi eletto un nuovo presidente fra i sindaci in carica. La mia elezione, nel 2015, venne dopo una breve gestione del vicepresidente Marco Borgioli che aveva preso il posto di Antonio Pappalardo alla morte di quest’ultimo. Il mio mandato è stato all’insegna della continuità con quelli precedenti, di Daniele Bettarini e di Antonio Pappalardo, e frutto di una profonda condivisione con tutti i sindaci”.(visualizza)
     
     
  • Un centro giovani a Lamporecchio 18/05/18 - Un centro giovani a Lamporecchio
    Uno spazio per favorire l’incontro e la socialità, per dare sfogo alla creatività, per apprendere e giocare. La Società della Salute della Valdinievole e il Comune di Lamporecchio danno vita a un progetto dedicato ai bambini e ai ragazzi. È stato infatti recentemente firmato un accordo attraverso cui il Comune di Lamporecchio ha deciso di dare in comodato d’uso gratuito alla SdS della Valdinievole un fondo, dotato di servizi, per realizzare un piccolo centro giovani. Lo spazio, situato nella zona centrale del Comune, ha cominciato a funzionare già da alcuni mesi e in via sperimentale ospita il progetto “Il paese di Oz”, che prevede un servizio di doposcuola per ragazzi in fascia di età 6-14 anni, per tre giorni a settimana. La volontà della Società della Salute e del Comune è però quella di ampliare il servizio e di rendere lo spazio fruibile a giovani fino ai 18 anni organizzando al suo interno attività adatte alle diverse fasce di età.(visualizza)
     
  • Entra nel vivo il progetto Seus 23/04/18 - Entra nel vivo il progetto Seus
    Bambini e anziani maltrattati o in stato di abbandono, persone vittime di abuso, situazioni di disagio e di violenza. Entra nel vivo in Valdinievole il “Progetto Seus – Servizio di Emergenza Urgenza Sociale”, che prevede l’attivazione nel territorio di un pronto intervento di assistenza sociale attivo 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno. Ieri, nella sede della Società della Salute della Valdinievole, si è svolto il primo incontro operativo fra Società della Salute e Forze dell’Ordine per spiegare a quest’ultime il funzionamento del nuovo servizio. Fra i presenti il Prefetto della Provincia di Pistoia Angelo Ciuni, il Presidente della Sds della Valdinievole Pier Luigi Galligani, Il Direttore della Sds Claudio Bartolini, il Questore di Pistoia Salvatore La Porta, il vice Comandante Provinciale dei Carabinieri Jean Lucas Scimone, il Comandante della Guardia di Finanza Francesco Tudisco, il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Luigi Gentiluomo, la Dirigente del Commissariato di Pescia Floriana Gesmundo, il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Pescia Massimiliano Massimi, oltre ad altri esponenti delle forze dell’ordine locali.(visualizza)
     
  • Presentato il Progetto AcropoliV 20/04/18 - Presentato il Progetto AcropoliV
    Fornire un’assistenza più adeguata alla persona, riuscendo allo stesso tempo ad evitare accessi impropri al Pronto Soccorso. Sono questi gli obiettivi principali del Progetto AcropoliV – Assistenza alla CROnicità nella POLIpatologia in Valdinievole. Il progetto nasce infatti con lo scopo di individuare quelle persone che, affette da patologie croniche, necessitano di percorsi di cura personalizzati che impediscano alle malattie di riacutizzarsi e di aggravarsi, costringendo la persona a recarsi al Pronto Soccorso.
    Il progetto è stato presentato ieri, giovedì 19 aprile, nella sede della Società della Salute della Valdinievole alla presenza dell’Assessore Regionale alla Salute Stefania Saccardi, del Direttore Generale dell’Asl Toscana Centro Paolo Morello Marchese, del Presidente della Società della Salute Pier Luigi Galligani e del Direttore della Sds Claudio Bartolini.
    “Questo progetto – ha affermato l’assessore Saccardi – è così importante perché il futuro della sanità dipenderà da come saremo in grado di gestire la cronicità, da come riusciremo a fornire risposte nei territori alle malattie croniche per le quali l’ospedale non può essere l’unica risposta”.(visualizza)
  • Servizi di Accompagnamento al lavoro per persone svantaggiate 18/04/18 - Servizi di Accompagnamento al lavoro per persone svantaggiate
    La Società della Salute Valdinievole indice un'istruttoria pubblica rivolta a soggetti pubblici e privati che operano nel recupero socio-lavorativo di persone svantaggiate. (visualizza)
  • Una donazione da parte dell'associazione Massimo Massimi 05/04/18 - Una donazione da parte dell'associazione Massimo Massimi
    L'associazione Massimo Massimi Onlus fa una donazione in favore del centro socio riabilitativo Il Faro di Veneri e della Casa della Speranza di Uzzano. Si è svolta giovedì pomeriggio la consegna dei doni ai due centri che in Valdinievole ospitano persone disabili da parte dell’associazione intitolata al giovane Massimo Massimi, morto tragicamente alcuni anni fa a causa di un incidente che lo ha visto vittima di un ubriaco al volante. Alle due cerimonie di consegna dei doni erano presenti il presidente dell’associazione Massimo Massimi Onlus Massimiliano Massimi, il presidente della Società della Salute della Valdinievole Pier Luigi Galligani, il Direttore della Sds Claudio Bartolini, il sindaco di Uzzano Riccardo Franchi, la presidente dell’associazione Azzurra Liana Pennacchioni, oltre ai ragazzi e agli operatori dei due centri.(visualizza)
     
  • Condannati impegnati in lavori di pubblica utilità 28/03/18 - Condannati impegnati in lavori di pubblica utilità
    È stata firmata lunedì mattina una convenzione fra la Società della Salute della Valdinievole e il Tribunale di Pistoia per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità da parte di soggetti condannati a reati minori. Il documento, alla cui firma erano presenti il Presidente del Tribunale di Pistoia Fabrizio Amato e il Direttore della Sds Claudio Bartolini, sancisce l’avvio di una collaborazione che proseguirà per i prossimi 5 anni (tale è la durata della convenzione) finalizzata ad offrire ai condannati pene alternative (o in alcuni casi anche accessorie) a quella detentiva o a quella pecuniaria, impegnando quest’ultimi in attività non retribuite in favore della collettività.Coloro quindi che saranno condannati con il beneficio della sospensione della pena condizionata allo svolgimento di un'attività non retribuita verranno affidati dal Tribunale alla Società della Salute della Valdinievole per svolgere attività di vario tipo: manutenzione di aree di verde pubblico; tutela e manutenzione del patrimonio immobiliare; attività d’ufficio; assistenza e supporto alle funzioni educative e sociali; progetti di agricoltura sociale.(visualizza)
     
     
  • Avviso Indagine Mercato per Programma P.I.P.P.I. 05/03/18 - Avviso Indagine Mercato per Programma P.I.P.P.I.
    La Società della Salute della Valdinievole con la Determina n. 23 del 05.03.2018 ha pubblicato un Avviso Pubblico  finalizzato all’individuazione dei soggetti da invitare alla procedura negoziata, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D. Lgs. 50/2016,  per la realizzazione del Programma P.I.P.P.I. (Programma d’Intervento per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione ) rivolto a minori e alle loro famiglie. L'Avviso scade il 15.03.2018 ed è consultabile nella sezione Bandi e Gare del sito della SdS Valdinievole (visualizza)
  • Avviso Indagine Mercato per Programma PON Inclusione 05/03/18 - Avviso Indagine Mercato per Programma PON Inclusione
    La Società della Salute della Valdinievole con la Determina n. 24 del 05.03.201 ha pubblicato un Avviso Pubblico  finalizzato all’individuazione dei soggetti da invitare alla procedura negoziata, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D. Lgs. 50/2016,  per la realizzazione del Programma PON Inclusione  rivolto a beneficiari Programma REI (Reddito di Inclusione). L'Avviso scade il 15.03.2018 ed è consultabile nella sezione Bandi e Gare del sito della SdS Valdinievole (visualizza)
  • Bando di Gara Affidamento del servizio sostegno alle responsabilità genitoriali e familiari 08/01/18 - Bando di Gara Affidamento del servizio sostegno alle responsabilità genitoriali e familiari
    E’ aperto il Bando di Gara per l’Affidamento del Servizio Sostegno alle Responsabilità Genitoriali e Familiari. Determinazione a contrarre ai sensi dell’ Art.32, comma 2 del D.Lgs 50/2016. Attraverso la Stazione Unica Appaltante (SUA) della Provincia di Pistoia. (visualizza)
  • Bando Gara Appartamento per Autonomia 08/01/18 - Bando Gara Appartamento per Autonomia
    E' aperto il Bando di gara per il Servizio appartamento per l'autonomia per
    l'accoglienza residenziale di minori e neomaggiorenni per la SdS Valdinievole.
    Attraverso la Stazione Unica Appaltante (SUA) della Provincia di Pistoia. (visualizza)
     
  • Approvato il nuovo 26/09/17 - Approvato il nuovo "Regolamento dei Servizi, delle Prestazioni e degli Interventi Sociali, Socio-Assistenziali e Socio-Sanitari della Società della Salute della Valdinievole"
    Regole più semplici ed eguaglianza nei criteri di accesso ai servizi forniti per tutti i cittadini della Valdinievole. Queste le caratteristiche del nuovo “Regolamento dei Servizi, delle Prestazioni e degli Interventi Sociali, Socio-Assistenziali e Socio-Sanitari della Società della Salute della Valdinievole”
  • Avviso pubblico per il conferimento d’incarico professionale di Giornalista di Ufficio Stampa 21/08/17 - Avviso pubblico per il conferimento d’incarico professionale di Giornalista di Ufficio Stampa
    In esecuzione della determina del Direttore n. 52 del 21.08.2017, è indetto Avviso Pubblico per un incarico professionale di “Giornalista di ufficio stampa” nell’ambito delle attività istituzionali della SdS Valdinievole come previsto dalla L. 150/2000  “Disciplina delle attività di comunicazione ed informazione delle Pubbliche Amministrazioni”.
  • 07/08/2017 - 07/08/17 - 07/08/2017 - "UNO, DUE….. TRENTA , trent'anni e non sentirli". Il centro socio-riabilitativo per persone disabili "Antares" di Ponte Buggianese ha festeggiato trent'anni di attività.
    Si sono conclusi giovedì 3 agosto i festeggiamenti per i TRENTA anni di attività del C.S.R. “Antares” con una super-festa presso la Dogana del Capannone di Ponte Buggianese, messa a disposizione dall’Amministrazione Comunale. (comunicato stampa)
  • DUE Avvisi Pubblici per il conferimento dei seguenti incarichi dirigenziali 28/06/17 - DUE Avvisi Pubblici per il conferimento dei seguenti incarichi dirigenziali

    La Società della Salute della Valdinievole ha pubblicato n. DUE Avvisi Pubblici per il conferimento dei seguenti incarichi dirigenziali:
    - Dirigente Professionale a tempo determinato, per la struttura semplice Area Funzionale Socio-Assistenziale della Società della Salute della Valdinievole

    - Dirigente Amministrativo a tempo determinato, per la struttura semplice Area Funzionale Tecnico-Amministrativa della Società della Salute della Valdinievole.

    Scadenza per la presentazione delle domande: 18.07.2017

  • Conferenza stampa presentazione risultati di performance del MES anno 2016 pubblicati dalla Scuola Sant'Anna Pisa 15/06/17 - Conferenza stampa presentazione risultati di performance del MES anno 2016 pubblicati dalla Scuola Sant'Anna Pisa
    La Scuola Superiore S. Anna di Pisa ha pubblicato i risultati di performance del MES per l’anno 2016 delle Società della Salute e delle Zone Distretto della Toscana. La Società della Salute della Valdinievole, rispetto al complesso degli indicatori valutati conferma un trend positivo delle sue performance già riscontrato negli anni precedenti.
     
  • Un incontro con la Terza Età 11/05/17 - Un incontro con la Terza Età
    E' previsto per Sabato 13 Maggio 2017 ore 10.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Uzzano un incontro pubblico per la presentazione del progetto di apertura del Centro Polivalente Amina Nuget, finalizzato ad attività di svago volte alla socializzazione
  • Progetto Home Care Premium - Riaperto il bando 10/05/17 - Progetto Home Care Premium - Riaperto il bando
  • 09/03/17 - 06/03/2017 Aperto fino al 30/03/17 il Bando progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare
    Il Progetto Home Care Premium è una iniziativa dell'Inps Gestione Pubblica finalizzata al finanziamento di progetti innovativi e sperimentali di Assistenza Domiciliare, attraverso prestazioni/interventi economici e di servizio, di natura socio assistenziale.